Bando viceregio, Palermo 1604.

18 maggio 1604, Palermo.

Il Senato di Palermo con pubblico bando dà esecuzione ad un bando viceregio che proibisce agli uomini e alle donne di accompagnare, sia di giorno che di notte, donne di dubbia moralità e condurle in carrozza o altro veicolo. Si vieta, inoltre, che donne meretrici o cortigiane indossino abiti di seta, guarniti d’oro e d’argento. Pene severe sono previste per i contravventori, compreso il sequestro dei vestiti e degli ori e anni quattro di galera per gli uomini. ASCP, Bandi 442/20, c. 119 r.

screenshot-2016-11-29-11-07-57

Potrebbero interessarti anche...

Davide Alessandra

Scritto daDavide Alessandra

Laureando in giurisprudenza con una tesi in storia del diritto medievale e moderno dal titolo: Assolutismo illuminato in Sicilia, il progetto riformatore e il problema feudale. Appassionato di storia, di diritto e ricerche archivistiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *