Le leges publicae

Le leges publicae sono inserite, da Gaio, al primo posto tra gli iura populi romani (per avere un quadro chiaro sulle fonti del diritto romano clicca qui). Esse erano lo ius scaturente dalla volontà espressa dal popolo romano, convocato in assemblea e vincolato per tutti. Livio scriveva così (Liv. 7.17.12-13): « In secundo interregno orta contentio est, quod duo patricii consules creabantur, intercedentibusque tribunis interrex Fabius aiebat in duodecim tabulis legem esse, ut, quodcumque postremum populus iussisset, id ius ratumque esset; iussum populi et suffragia esse. Cum intercedendo tribuni nihil aliud, quam ut differrent comitia, valuissent, duo patricii consules creati sunt, C. Sulpicius Peticus tertium M. Valerius Publicola, eodemque die magistratu inierunt.»

aulo-gellio

Non essendo presente una costituzione scritta fu la lex publica ad assolvere una funzione similare, tra le istituzione repubblicane, a quella di una costituzione. In essa confluivano i tre poteri fondamentali, sorti dopo la fine del regnum:

  • l’imperium del magistrato che avanzava la proposta di legge cd. rogatio;
  • la libertas del popolo che la accoglieva;
  • l’auctoritas del Senato che la ratificava.

All’interno delle leges si possono distinguere:

  • le leges imperfectae;
  • le leges minus quam perfectae;
  • le leges perfectae.

Le prime vietavano degli atti negoziali senza sancirne la nullità; le seconde comminavano una pena per la trasgressione senza invalidare l’atto; solamente il terzo gruppo di leggi poteva invalidare l’atto e infliggere una sanzione.

Prossimamente si continueranno ad approfondire gli iura populi romani.

Il nostro video sulle leges publicae:

Potrebbero interessarti anche...

Davide Alessandra

Scritto daDavide Alessandra

Laureando in giurisprudenza con una tesi in storia del diritto medievale e moderno dal titolo: Assolutismo illuminato in Sicilia, il progetto riformatore e il problema feudale. Appassionato di storia, di diritto e ricerche archivistiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *